• “Casina degli specchi” al via gli incontri di avvicinamento al vino nell’affascinate dimora storica del ‘700

    Casina degli Specchi avvia i corsi di avvicinamento al vino. il primo ciclo di 5 incontri, che parenderà il via il 11 marzo 2018, avrà come obiettivo quello di condurre i partecipanti alla scoperta del mondo e della cultura del vino, del corretto abbinamento cibo-vino e a degustare alcuni prodotti della Tuscia. Tutto in un’esclusiva location del ‘700, all’interno della veranda con camino e vista sulla vallata.

    La vita del vino e la vita dell’umanità si sono evolute una accanto all’altra nel corso dei secoli, come in una meravigliosa storia d’amore. La vite frutto della terra e del cielo è dunque parte integrante della storia di ognuno di noi, eppure sappiamo ben poco del ciclo di sviluppo che porta dal vitigno al bicchiere, delle caratteristiche organolettiche, del carattere e dei rituali che accompagnano una degustazione.

    Il corso di avvicinamento al vino è svolto da Maurizio Saggion, sommelier FIS. Il percorso è strutturato su 5 incontri della durata ciascuno di due ore e mezza, nei quali i partecipanti impareranno non solo a degustare i vini proposti, ma faranno un viaggio nella storia e nelle tecniche di produzione, conosceranno le caratteristiche di alcuni territori e dei vitigni in esso presenti e impareranno le tecniche base per un corretto abbinamento cibo-vino.

    La location è Casina degli Specchi, Dimora storica e di charme, Residenza di caccia Chigi Albani, situata a Soriano nel Cimino a pochi chilometri da Viterbo nel cuore della Tuscia. Il numero massimo di partecipanti è di 18 persone che saranno accolte nella veranda con camino e vista sulla vallata, un ambiente caldo dove saranno offerti anche assaggi di prodotti gastronomici della Tuscia. Nel corso di uno degli incontri, i partecipanti potranno visitare le sale affrescate poste al primo piano della struttura e volute da Papa Annibale Albani all’inizio del ‘700.

    Programma

    11 marzo ore 18,00 – 20,30 Primo incontro
    Succo di storia: il vino attraverso/a le civiltà
    La vinificazione
    Tecnica della degustazione: esame visivo
    Degustazione di tre vini

    17 marzo ore 18,00 – 20,30 Secondo incontro
    Dalla vigna l’uva, dall’uva il vino
    Fisiologia del gusto
    Tecnica della degustazione: esame olfattivo
    Degustazione di tre vini

    24 marzo ore 18,00 – 20,30 Terzo incontro
    Principali zone vitivinicole, vitigni e vini
    Il gioco dei sensi
    Tecnica della degustazione: esame gustativo
    Degustazione di tre vini

    7 aprile ore 18,00 – 20,30 Quarto incontro
    La spumantizzazione
    Storia e tecnica produttiva
    Degustazione di tre vini spumanti

    14 aprile 18,00 – 20,30 Quinto incontro
    Le logiche dell’abbinamento cibo-vino
    Tecnica della degustazione: approfondimenti
    Come abbinare il cibo al vino, trucchi ed errori
    Degustazione di tre vini in abbinamento a tre assaggi
    Visita delle sale affrescate e del giardino di Casina degli Specchi

    Costo: 170,00 Euro e 10,00 Euro di tessera associativa

    Numero massimo di partecipanti: 18 persone.
    Numero minimo di partecipanti per attivazione corso: 14 persone.

    Per iscriversi è necessario inviare una email con il proprio nome e cognome a info@casinadeglispecchi.it entro il 2 marzo 2018.

    Per informazioni:
    Casina degli Specchi
    Nicoletta Basili
    +39 3408646380
    info@casinadeglispecchi.it
    www.casinadeglispecchi/news

  • circolo enosofico è un luogo fisico e spazio virtuale per conoscere e parlare di vino

    leggerezza e passione, parole e gusti, conoscenze ed esperienze, così desideriamo costruire i nostri spazi enosofici

    Luoghi informali attenti alle esigenze di conoscenze individuali. contenuti dinamici, multisensoriali e destrutturati costituiscono la condizione climatica che ci consentirà di affrontare i temi proposti e condivisi da e con il gruppo di enosofi appassionati di vino e del suo mondo che vorranno partecipare ai circoli.

    A breve condivideremo i primi appuntamenti enosofici, sei pronto a degustare? siamo in fase di fermento…

  • da gennaio i nuovi incontri di avvicinamento alla conoscenza del mondo del vino

    la storia della vite e del vino sono intrise di falsi miti e pseudo verità veicolate attraverso narrazioni funzionali a singoli interessi. queste visioni miopi e di breve respiro in quanto prive di un sostegno storico-culturale, non consentono di generare cultura condivisa e al contempo di alimentare una dialettica costruttiva intorno ad argomenti ampi, articolati e interdisciplinari come quelli del mondo del vino.

    circolo enosofico di propone di realizzare con leggerezza e serietà percorsi finalizzati alla conoscenza della storia della vite e del vino, attraverso incontri periodici dove il sapere assume e si traduce in varie forme da quella tradizionale della degustazione a quella emozionale dell’apprendimento esperienziale e della narrazione storica.

    I partecipanti saranno stimolati a condividere suggestioni ed emozioni vissute nel contesto del percorso di conoscenza, la traiettoria degli incontri è indirizzata a sostenere il benessere dei presenti, in un contesto di apprendimento non formale ma attento alla qualità dei contenuti ed alle modalità di trasmissione degli stessi.

    gli incontri sono rivolti a coloro che non dispongono di informazioni o conoscenze sul vino e che desiderano acquisire competenze di base per avvicinarsi alla degustazione con maggiore consapevolezza, avviando o rafforzando un percorso di acculturazione da realizzarsi autonomamente o attraverso successivi incontri tematici che circolo enosofico realizzerà.

    A breve il calendario e i luoghi degli incontri.

  • il vino è cultura e al tempo stesso percezioni, sensazioni ed emozioni, condividere tutto ciò è generare benessere

    è convivialità intorno alla tavola e momento di meditazione individuale e benessere collettivo, è tradizione e fascino, è assaporare innovazione nel presente ritrovando la storia in un bicchiere.

    circolo enosofico propone incontri di gruppo rivolti a chi desidera avvicinarsi alla cultura del vino, alla conoscenza delle tecniche di degustazione, di abbinamento con il cibo.

    come per saper degustare non basta saper bere, così per comunicare in maniera efficace non basta saper parlare. degustare e parlare di un vino significa, infatti, saper riconoscere ed utilizzare le proprie emozioni e sensazioni, comunicarle in maniera emotivamente intelligente utilizzando un linguaggio comune e condiviso.

    impereremo, ci divertiremo, enosoficheremo!

    i veri intenditori non bevono vino: degustano segreti. (salvador dalí)